Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Associazione Oeffe

Associazione Oeffe
a servizio della famiglia

Scuole Faes

Scuole Faes
Dove conta la persona

Franca e Paolo Pugni

Franca e Paolo Pugni
Famiglie Felici

Tutti i nostri link

La mia pagina web,

I blog professionali

la vendita referenziata/referral selling,

vendere all’estero low cost & low risk

selling to Italy:,

I blog non professionali

Famiglie felici/italian and english educazione e pedagogia

Per sommi capi: racconto

Il foietton: la business novel a puntate,

Sono ospite del bellissimo blog di Costanza Miriano che parla di famiglia e di…più

Delle gioie e delle pene: della vita di un cinquantenne

Happy Child Zona Gioia: il blog per i piccolissimi (0-3 anni)


Social network

Facebook,

Twitter

Linkedin

Youtube

Viadeo

Xing

Quora,

Friend Feed

Flickr


Post più popolari

Visualizzazioni totali

Search

Caricamento in corso...

Lettori fissi

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

share this

Powered by Blogger.
domenica 18 dicembre 2011

Intervista/Interview Gary Sinclair - final part


Scroll down for English Version - thanks! 
Prossimo post/next post  Martedì/Tuesday December 20th









Proseguiamo con la terza parte dell'intervista a Gary Sinclair.
Qui trovate la prima parte e qui la seconda





6) Quali sono i principali nemici delle famiglie e come possiamo distruggerli?



Penso che siano principalmente tre: mancanza di tempo, mancanza di comunicazione e mancanza di direzioni morali. Ho già parlato dei primi due, adesso spiegherò meglio il terzo.



Molte famiglie oggi hanno messo da parte ogni insegnamento religioso e morale. Non frequentano nessuna chiesa, sinagoga o moschea, non parlano di cosa è giusto e cosa è sbagliato, il risultato è che i bambini non hanno basi per prendere decisioni. Non ho abbastanza tempo né spazio per spiegare nei dettagli l’importanza di tutto ciò, posso però dire con sicurezza che se le famiglie non hanno il senso del giusto e dello sbagliato, del bene e del male, allora finiranno per considerare tutto giusto o sbagliato.

Come sconfiggere questi nemici? Datevi da fare perché la vostra famiglia viva con regolarità esercizi spirituali, impari la verità e viva in una prospettiva di fede. Si, in futuro i nostri figli dovranno decidere da soli quale sarà la loro scelta religiosa e morale, ma non mostrare loro una strada possibile da seguire è un errore. Non graviteranno attorno a Dio in modo naturale se non offriamo loro la possibilità di conoscerlo e di imparare da Lui.



7) Dalla prospettiva del suo blog, quali sono le principali paure, le preoccupazioni, problemi che le famiglie hanno oggi giorno? A che cosa sono interessati?

Vogliono sapere come avere un matrimonio pieno e come crescere figli felici. Hanno bisogno di consigli pratici e aiuto, perché la maggior parte delle persone non riceve nessun insegnamento o preparazione prima di sposarsi o prima di essere genitori. Sento che il mio blog e altri possano essere “Allenamento pre-matrimoniale” per qualcuno e un “Manuale per genitori” per altri.


8) Ci può dare tre semplici consigli che ogni famiglia dovrebbe seguire per essere “felice” in modo sano?

Rallentare. Divertitevi con il coniuge e con la vostra famiglia. Non arriverà mail il giorno in cui guardandovi indietro vi troverete a pensare che dovevate lavorare di più, ma se non rallentate finirete per guardarvi indietro e desiderare di aver trascorso più tempo con le vostre famiglie.

Conoscere Dio. Dio è fonte di amore, perdono, grazia e misericordia, tutti elementi vitali per ogni famiglia. Se crescete conoscendo Dio, vi aiuterà a essere persone, genitori e capi a casa vostra proprio come avete bisogno di essere.

Costruite ricordi. Un giorno saranno le uniche cose che avrete.



<fine>



English Version





Gary is sharing with us his experience and point of view on the family.
Here you can find the first part of the interview, while here you can find the second one.


6) What are the main enemies of the family and how can we "fight back"?



I think there are three:  a lack of time, a lack of communication and a lack of moral direction.  I’ve spoken to the first two, so let me just elaborate on the third.



Many families today have put aside any religious or moral teaching in their homes.  They have  no church, synagogue or mosque that they attend, they don’t talk about right and wrong and as a result their children have no basis for making decisions.  And while I don’t have time or space here to explain the importance of this in detail, I can say with confidence that if families have no sense of right and wrong, then they will one day consider anything right or wrong.


The way to fight against this? See that your family gets regular exposure to spiritual training, teaching of truth and living from a faith perspective. Yes, they someday will have to make their own moral and religious choices, but to give them nothing from which to decide is a mistake.  They will not naturally gravitate towards God if we do not offer them an opportunity to learn about and experience Him.

7) From the perspective of your blog, which are the main fears, concerns, issues families have nowadays?  What they are interested in?

They want to know how to have a great marriage and to raise happy children. They need practical ideas and help because most people never received any training or preparation to be married or be parents.  I feel like my blog and others can be “pre-marital training” for some and a “Handbook for Parents” for others.

8) Can you give us three simple hints that every family should follow to be "happy" in a healthy way? 

Slow down.  Enjoy your spouse and your family. You will never look back one day and wish you had worked more, but you might look back and wish you had spent more time with your family.

Get to know God. God is the source of love, forgiveness, grace and mercy, all things that are vital for every family. As you grow to know Him, he will help you be the people, parents and leaders in your home that you need to be.

Make memories. Someday that’s all you’ll have left. 

<The end>

0 commenti: