Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Associazione Oeffe

Associazione Oeffe
a servizio della famiglia

Scuole Faes

Scuole Faes
Dove conta la persona

Franca e Paolo Pugni

Franca e Paolo Pugni
Famiglie Felici

Tutti i nostri link

La mia pagina web,

I blog professionali

la vendita referenziata/referral selling,

vendere all’estero low cost & low risk

selling to Italy:,

I blog non professionali

Famiglie felici/italian and english educazione e pedagogia

Per sommi capi: racconto

Il foietton: la business novel a puntate,

Sono ospite del bellissimo blog di Costanza Miriano che parla di famiglia e di…più

Delle gioie e delle pene: della vita di un cinquantenne

Happy Child Zona Gioia: il blog per i piccolissimi (0-3 anni)


Social network

Facebook,

Twitter

Linkedin

Youtube

Viadeo

Xing

Quora,

Friend Feed

Flickr


Post più popolari

Visualizzazioni totali

Search

Caricamento in corso...

Lettori fissi

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

share this

Powered by Blogger.
sabato 25 giugno 2011

The hidden messagge - Tra le righe






Scroll down for English version - thanks! 
Prossimo post/next post  Tuesday/Martedì  June 28th





Nel post precedente abbiamo considerato come ciò che facciamo trasmetta un messaggio al di là dell’azione stessa e quindi come sia importante avere una piena consapevolezza di questo secondo piano, di meta-comunicazione come viene definito, in tutto ciò che riguarda l’educazione.
Il problema é che non sempre siamo consapevoli di questi messaggi impliciti. E per sviluppare questa necessaria capacità di leggere al di là dell’ovvio ci siamo riproposti di sviluppare alcuni esempi così da allenarci a leggere tra le righe di ciò che facciamo. Partiamo da qui:
Lasciare il piccolo dormire nel nostro letto à sei molto più importante di noi, della coppia. Sei il centro della famiglia e tutti noi dobbiamo essere pronti a soddisfare ogni tuo desiderio. Puoi porti in mezzo alla coppia e regnare su di noi. Siamo incapaci di imporre che cosa riteniamo sia giusto per te.
Lasciarlo scegliere
            cosa e quando magiare
            quando andare a dormire
            mettere a posto stanza e giocattoli
Prendiamo questi casi insieme perché il messaggio che sta in sottofondo è comune e molto simile. E molto semplice anche: siamo confusi su ciò che sia bene per te. Il dilemma tra: fare che cosa vuoi o fare ciò che cui hai bisogno viene sempre risolto nello stesso modo: darti tutto quello che chiedi. La tua volontà è più forte della nostra. E non intendiamo in nessuno modo combattere per sostenere ciò che crediamo sia bene per te. Sei il nostro signore e padrone.
Degli altri esempi parleremo eventualmente in seguito.
Sono interpretazioni dure e taglienti? Esagerate? Se la pensate così ditecelo e spiegateci perché? Se invece ritenete siano vere, allora che cosa possiamo fare per aiutare i nostri ragazzi?










English version








We mentioned in our previous post the fact that we have not to forget that every deed convey to our kids a precise message which is far more important and profound that the deed itself.
The problem is that we are not always aware of these hidden messages. So let’s try to work on some example just to develop the insight approach, a sort of wide perception  that helps us to consider the consequences of our actions. We wrote a list last time, let’s start from there and decode some of those situations.  
Allowing the kid to sleep in our bed à you are much more important that us, you are the center of the family and all of us must be ready to fulfill your will, what ever you desire. You can stand in the middle of the couple and reign over us. We are not capable to impose what we believe is good for you.    
Let her/him chose
What he want to eat,
when she/he has to go to bed switching off the tv
when putting her/his toys in order

Let’ s consider all these situation together. The message actually is very similar. And very simple: we are confused about what is good for you. The dilemma: do what he/she wants or do what he/she needs is always solved in the same way: give the kid what he/she wants. Your will in stronger than ours.  And we do not what to fight to support what we believe should be done for your good. You are our master and king.

We will  discuss the other examples later on.
You may feel these interpretations are too strong and sharp. are they really? If you believe so please tell us why. If they are nothing more that the truth then what have we to do to help our kids?








0 commenti: