Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Associazione Oeffe

Associazione Oeffe
a servizio della famiglia

Scuole Faes

Scuole Faes
Dove conta la persona

Franca e Paolo Pugni

Franca e Paolo Pugni
Famiglie Felici

Tutti i nostri link

La mia pagina web,

I blog professionali

la vendita referenziata/referral selling,

vendere all’estero low cost & low risk

selling to Italy:,

I blog non professionali

Famiglie felici/italian and english educazione e pedagogia

Per sommi capi: racconto

Il foietton: la business novel a puntate,

Sono ospite del bellissimo blog di Costanza Miriano che parla di famiglia e di…più

Delle gioie e delle pene: della vita di un cinquantenne

Happy Child Zona Gioia: il blog per i piccolissimi (0-3 anni)


Social network

Facebook,

Twitter

Linkedin

Youtube

Viadeo

Xing

Quora,

Friend Feed

Flickr


Post più popolari

Visualizzazioni totali

Search

Caricamento in corso...

Lettori fissi

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

share this

Powered by Blogger.
venerdì 14 ottobre 2011

Il sindaco degli schiaffi - Slapping Mayor


Scroll down for English version - thanks! 
Prossimo post/next post  Lunedì/Monday October 17th







Questa è una storia strana, che può essere usata come icona per il presente. È la vicenda di un sindaco francese, che è stato caricato accusato ed è sotto processo perché ha schiaffeggiato un ragazzo maleducato. L’adolescente in questione ha scavalcato, rovinandola, una recinzione per raccogliere la palla terminata in un possedimento del Comune. Embé, si può dire, che poteva fare poverino?! È solo un ragazzo!
Invece no. Il sindaco lo aveva invitato a passare per il cancello allungando di poco la strada. Il tipo non lo ha ascoltato, lo ha pesantemente insultato e ha scelto la strada più breve e audace.
Da cui la salutare lezione di schiaffoni.
(Curioso questo filo che lega responsabili comunali a schiaffi: ricordate l’episodio del consigliere pugliese arrestato in estate in Svezia per aver schiaffeggiato il figlio?)
Ciò che è strano è che questo sindaco è diventato un idolo in Francia, un sacco di altri sindaci lo hanno sostenuto dichiarando che anche loro ogni giorni si scontrano  con teppisti simili, bambini rozzi affiancati da genitori deboli.
E ancora una volta siamo tenuti a fronteggiare questa difficile questione: può una piccola violenza essere salutare o non lo potrò mai essere?
Ora sia chiaro non sono assolutamente un sostenitore della violenza sui bambini, ma devo dire che sono incline a ritenere che in certe circostanze un buffetto non fa male, anzi. Del resto se il vostro cucciolo sta infilando le dita in una presa di corrente non gli tenete una lezione sull’elettromagnetismo per convincerlo a non farlo….
Come dicevo: non so la risposta. Non posso neanche suggerire una ricetta e nemmeno una filosofia. Ho però notato che quando ero io ragazzo i miei genitori a volte mi  minacciavamo o mi sculacciavano o mi tiravano qualche sberlotto, senza mai metterci violenza. Beh magari qualche volta rabbia: ricordo una ciabatta lanciata nella mia direzione da mia madre… ma le ho voluto bene ugualmente.
Io anche grazie a questi atteggiamenti confermo che imparato la lezione e credo di essere ora un adulto abbastanza equlibrato e posso dire che non ho mai sofferto di essere stato trattato in questo modo da piccolo. Di certo però non posso rendere questo principio applicabile per tutti né suggerire che la violenza sia il miglior modo per educare. Ci tengo proprio a sottolineare questo fatto: non sto affermando in nessun modo che la violenza sia un metodo educativo da perseguire o addirittura da privilegiare.
Ma dall’altra parte credo che provando a ottenere solo attraverso l’amore e il convincimento, il giusto comportamento dei nostri figli potrebbe non essere la strategia giusta.
Cosa suggerite voi invece?



English version







That’s a weird story, that can be takes as an icon for the present age. It’s the chronicle of a French mayor, who have been charged of assault because he slapped on the face a teen who instead of following his indication, uprooted a fence to take back a ball and insulted the adult who was trying to convince him to take a longer and safer path through the gate.
What’s odd is that this mayor became a star in France, a lot of other mayors backed him claiming they have to face similar bullies every day, rude kids assisted by their weak parents.
And so we are once more asked to face this tough question: can a little violence be healthy or it will never be?
I do not know the answer. I cannot suggest a receipt nor even a philosophy.
I noticed that when I was a boy my parents sometime used to menace me and to slap me. And I’ve learnt my lessons and believe to be a well-balanced adult and I can tell you I never suffered from being treated that way. Of course I cannot make this generally applicable neither suggesting that violence should be a major tool in education.
But on the other hand I do believe that trying to win just by love and convincement the right behaviors of our kids could not be the only right strategy.
What do you suggest?


0 commenti: