Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Associazione Oeffe

Associazione Oeffe
a servizio della famiglia

Scuole Faes

Scuole Faes
Dove conta la persona

Franca e Paolo Pugni

Franca e Paolo Pugni
Famiglie Felici

Tutti i nostri link

La mia pagina web,

I blog professionali

la vendita referenziata/referral selling,

vendere all’estero low cost & low risk

selling to Italy:,

I blog non professionali

Famiglie felici/italian and english educazione e pedagogia

Per sommi capi: racconto

Il foietton: la business novel a puntate,

Sono ospite del bellissimo blog di Costanza Miriano che parla di famiglia e di…più

Delle gioie e delle pene: della vita di un cinquantenne

Happy Child Zona Gioia: il blog per i piccolissimi (0-3 anni)


Social network

Facebook,

Twitter

Linkedin

Youtube

Viadeo

Xing

Quora,

Friend Feed

Flickr


Post più popolari

Visualizzazioni totali

Search

Caricamento in corso...

Lettori fissi

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

share this

Powered by Blogger.
mercoledì 19 gennaio 2011

Nessuna fiducia per la scuola? - Is there a reason for homeschooling


Breaking news: I24 gennaio alle ore 20.45 presso il teatro Colosseo, in viale Montenero 64 a Milano, attraverso una interessante tavola rotonda verrà presentato il saggio di Mariolina Migliarese La famiglia imperfetta


Prossimo post Next post Saturday/Sabato 22 gennaio 2011


Scroll down for English version





Si tratta di un problema serio. E non possiamo risolverlo in poche righe. Ma possiamo lanciare alcune idee e raccogliere le vostre opinioni e suggerimenti.
La questione è questa: qual è il ruolo della scuola e cosa dovremmo aspettarci dalla scuola?
Grazie a Twitter sono entrato in contatto con diverse associazioni di genitori che istruiscono i figli da casa. (ad esempio è il caso di Richele  @RicheleMcFarlin)  Nei paesi in cui questa soluzione è consentita, molte famiglie scelgono di dare loro stessi l’educazione scolastica richiesta ai loro figli. E’ una scelta che è possibile fare anche in Italia, come illustra questo articolo di Pianeta Mamma) Perché succede? Perché non si fidano della scuola.
Io ritengo che siano due i principali problemi che dovremmo prendere in considerazione, problemi che sono fonte di questa sfiducia, che è tra l’altro presente anche in paesi in cui l’istruzione a casa non è permessa:

1.     Sfiducia nella qualità dell’educazione: i miei figli non possono imparare ciò che meritano
2.     Sfiducia nel contenuto dell’insegnamento: questo non è ciò che voglio i miei figli imparino

E non stiamo parlando delle battaglie vinte da Napoleone o della densità dell’atmosfera su Saturno, come potete facilmente indovinare.
Parliamo di qualità dell'insegnamento e qualità dei contenuti. Direi anche allineamento del contenuto ai nostri valori.
Credo che in quanto genitori dobbiamo lavorare duramente su questo e non fare sconti: sì, però abbiamo molti problemi con la vita quotidiana, affrontiamo quotidianamente conflitti con i figli, perché dovremmo lottare contro di loro per la scelta della scuola?
Questo può essere un punto: non diamo abbastanza importanza a questa scelta.
Ma. C’è un grosso ma come potete immaginare.
Abbiamo mai considerato le conseguenze di questa non-scelta? Abbiamo considerato che questa scelta influenzerà pesantemente il futuro dei nostri figli? Abbiamo valutato l'impatto e l'influenza che l’insegnamento può avere sul futuro dei nostri figli?
Penso che questo è il motivo per cui molti genitori sono al giorno d'oggi sempre più coinvolti nella gestione dei sistemi di istruzione: per garantire che i propri figli abbiano i valori fondanti che desiderano.
In questi anni stiamo lavorando con due diverse scuole o meglio istituzioni: una in Italia, Faes, ed un’altra a Lugano, Swiss. Quest’ultima è un progetto nuovo di zecca che non è solo una scuola ma molto di più: un modo per accompagnare i ragazzi e portarli all'esame finale delle scuole superiori avendo lavorato non solo con i migliori nuovi media e docenti sulla qualità della loro conoscenza, ma avendo anche supportato le famiglie per fornire loro la saggezza necessaria.
Ciò che Faes sta facendo su larga scala, e con diversi mezzi, dal 1974, Everest, questo è il nome del progetto svizzero, inizierà a farlo a partire da Settembre 2011.
Ora la mia domanda per voi è questa: questi problemi sono ragionevoli e pertinenti oppure no? Come rispondereste? Lettori che istruite i vostri figli da casa potete aiutarci a conoscere meglio il vostro modo di educarli? 





English version


It is a major problem. And we can’t solve it in few lines. But we can launch some ideas and collect your opinion and suggestions.
That is the questions:  which is the role of the school and what should we expect from the school?
Thanks to twitter I came in contact with several associations of homeschooling parents  (it’s the case for example of Richele  @RicheleMcFarlin). In those countries where this solution is allowed, several families chose to provide directly the school education required to their children. Why this? Because they do not trust the school.
I believe two are the main problems that we should consider, the source of this distrust, which is by the way present also in those other countries where homeschooling is not allowed:

1.     Distrust on the quality of education: my children can’t learn what they deserve to
2.     Distrust on the content of the teaching: this is not what I want my children learn

And we are not talking of Napoleon’s winning battles or the density of the atmosphere on Saturn, as you can easily guess.
Thus quality of teaching and quality of contents. I would say alignment of contents to our value.
I believe we as parents have to work hard on this and don’t make discount: yes, we’ve got much more problems with daily life, we face daily conflicts with children, why we should fight against them for choosing the school?
This can be a the point: we do not give too much relevance to this pick.
But. There is a big but as you can imagine.
Have we ever considered the consequences of this non-choice? Have we considered that this choice will influence heavily our children’s future? Have we judged the impact and the influence that a teaching can have on our children’s future?
I think this is why many parents are nowadays more and more involved in managing education systems: to grant their children the foundation values they want them to have.
In these years we are working with two different schools or better say institution: one in Italy, Faes, and the other one in Lugano, Swiss. This last one it’s a brand new project which is not even a school but much more: a way to side young boys and bring them to the final high school exam having worked not just with the best new media and professors on the quality of their knowledge, but having supported the families to provide them the required wisdom. What Faes is doing on a large scale, and with different means, since 1974, Everest, this is the name of the Swiss project, will be doing starting from September 2011.
Now my questions for you is that one: are this issue reasonable and relevant or not? How did you answered them? Homeschooling reader, can you help us know more about your way of educating children?  



7 commenti:

Corie ha detto...

Questo é un tema che mi sta molto a cuore. Ho una bambina di 4 anni, e tra 1 anno dovrò scegliere quale sarà la scuola elementare che frequenterà per 5 anni decisivi.
Decisivi per:
- la maestra: vorrei che fosse innanzitutto preparata. Vedo errori grammaticali imperdonabili nelle scritture di avvocati, notai, magistrati, medici, professori universitari ... E' chiaro che la loro maestra delle elementari non conosceva la grammatica.
-Metodologia dello studio, che vuol dire soprattutto comunicare la passione per ciò che si studia.
- una struttura accogliente e allegra;
- la possibilità del tempo pieno, che qui al sud non é affatto scontata;
- last but not least, l'aspetto economico, che di questi tempi non è da sottovalutare;
Il discorso dell'educazione mi lascia un po' perplessa. Perché io genitore dovrei delegare alla scuola il mio compito educativo? Piuttosto vorrei essere supportata.
La serietà sul lavoro mi sembra già un ottimo esempio di vita per i miei ragazzi.
In conclusione, sto cercando una scuola che li prepari innanzitutto dando loro una buona istruzione. Sono convinta che questo sarà per loro un utile stimolo ed un esempio che rimarrà nella loro memoria.
Mi scuso per la prolissità.

Adwice ha detto...

Grazie Corie, nessuna prolissità anzi!
Sono d'accordo con te: nessuna delega alla scuola, ma giustamente, come sottolinei, sostegno, supporto.
A nostro parere questo è molto più che semplice istruzione: è sintonia educativa, è promuovere gli stessi valori che la famiglia promuove a casa.
Probabilmente il tema diventa più sensibile alle medie e alle superiori.
E certamente il prerequisito, la condizione necessaria, ma non sufficiente, è una eccellente professionalità, serietà sul lavoro.
Grazie del tuo contributo e ti aspettiamo ancora!
Franca e Paolo

Richele ha detto...

Hi! First, thank you for the mention. Second, I would like to briefly address your post. It must seem an odd choice to homeschool to those living in countries where this is not legal. In fact, the choice to homeschool is considered odd by many in my country (USA). So why homeschool? Is it distrust of the school system?

In America, many parents choose to homeschool due to the distrust of the school system to the simple choice of wanting to be a homeschooling family. It is not always a commentary on the state of the schools but that of the heart and lifestyle of the family. Some homeschool based on religious conviction, some based on poor school systems, some because a parent travels extensively for a job so the family tags along, etc. Surely, the most popular reasons tend to be religious conviction and distrust of the schools.

Why distrust?

Well, I'm sure you are no stranger to America's low rankings worldwide in math and science. I love my country but we are failing in our school systems in many areas. We have many excellent schools which are public and private. However, many schools in middle to low income areas are struggling. If I were to send my children to school the only public schools are barely able to keep their heads above water academically. I do not trust a system which claims superiority in education yet fails in its goals. Would you?

Many also distrust what the teachers will teach during class time. Many school systems dictate when to teach sex education and how to teach sex education. Teachers will teach evolution as fact. Secular humanism is all you find traveling the halls of public schools. Issues are taught in schools that are political with the intent to indoctrinate into a way of thinking contrary to Christian thought. Does this only affect Christians? Directly yes...but overall it will affect all students in due time.

In addition, the public school system serves the average student best. Advanced students of those with learning issues are not able to be addressed effectively. This is NOT across the board. Many teachers and school systems are excellent. However, parents are taking things in their own hands when the school systems fail or budgets are cut.

Why don't parents form a coalition and improve schools alongside teachers?

What a novel idea that many would jump at the chance for! I am not anti-school or anti-teacher. I love education and have the highest respect for teachers. Many are excellent. In fact, my son just started taking online classes and I love his teacher and trust her completely. Many private schools are open to parental involvement and some even require it. However, the public school system is a bit trickier. Public schools are not always open to parental involvement when it comes to academics. Now, there are good reasons for that so I don't blame them entirely. In addition, school budget cuts make it difficult to start new programs.

In conclusion, homeschooling is not always a commentary on the quality of the school system. Yet, many do make this choice based on issues with the school system such as quality or distrust or both. Homeschooling is a valid choice for educating a child. Homeschooled children on average score higher on tests than schooled children and perform just as well if not better in college. The homeschool child is not suffering for a quality education or social situation.

Adwice ha detto...

Thanks a lot for your detailed comment. And for having shared with us a view of a world far away from many if us: US visitors, following to blogger stats, are about 15% of the readers so it has been a great gifts yours!
Actually Faes, and in some way Everest too, are schools founded by parents a with a large commitment and involvement of parents in the managing of them.
It's not an easy way though: Everest is more similar to homeschooling.
By the way I discovered thanks to you and this post, that homeschooling is a viable way in Italy too, it could be allowed but it's not at all known.
Thank again!

Richele ha detto...

I think America needs to be more unified in the educational needs of children. There is far too much conflict between teachers and homeschoolers. Teachers feel insulted that parents take on teaching. Parents seem to blame teachers for a failing school system. More cooperation would help everyone! Yet, we are a long way off from that in every school district. There are pockets of schools that are successful with such cooperation. We also need to teach children to deal with a global society. Most Americans only speak English...as you see I had to type in English. :)

MammaMoglieDonna ha detto...

Cosa vorrei dalla scuola?
- per le elementari: insegnanti qualificate, apppassionate e amorevoli in grado di presentare e far amare anche la materia più antipatica!
- per la materna: insegnanti qualificate appassionate e amorevoli in una struttura bella, nuova, con ampi spazi aperti al gioco libero e tanta tanta luce!

Adwice ha detto...

MMD scusa il ritardo nel rispondere.
Credo che quello che tu auspichi sia condivisibilissimo.
Leggo tra le righe che anche un aiuto all'educazione sia fondamentale.
Il dramma forse viene dalle medie in su!
grazie ciao
Paolo