Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Associazione Oeffe

Associazione Oeffe
a servizio della famiglia

Scuole Faes

Scuole Faes
Dove conta la persona

Franca e Paolo Pugni

Franca e Paolo Pugni
Famiglie Felici

Tutti i nostri link

La mia pagina web,

I blog professionali

la vendita referenziata/referral selling,

vendere all’estero low cost & low risk

selling to Italy:,

I blog non professionali

Famiglie felici/italian and english educazione e pedagogia

Per sommi capi: racconto

Il foietton: la business novel a puntate,

Sono ospite del bellissimo blog di Costanza Miriano che parla di famiglia e di…più

Delle gioie e delle pene: della vita di un cinquantenne

Happy Child Zona Gioia: il blog per i piccolissimi (0-3 anni)


Social network

Facebook,

Twitter

Linkedin

Youtube

Viadeo

Xing

Quora,

Friend Feed

Flickr


Post più popolari

Visualizzazioni totali

Search

Caricamento in corso...

Lettori fissi

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

share this

Powered by Blogger.
venerdì 18 febbraio 2011

Intervista a Gabriella Corie Bratter D’Ippolito - Interview with Gabriella Corie Bratter D’Ippolito

Prossimo post Next post Martedì/Tuesday 22 febbraio 2011






Gabriella è una mamma blogger con la passione per vecchi film e una famiglia meravigliosa. Dal momento che il suo blog è molto diverso dagli altri che abbiamo visto on-line - è un blog ad una sola via: non si possono commentare i suoi pungenti post e il suo stile di scrittura è veramente delizioso- abbiamo deciso di coinvolgerla nelle nostre interviste.

- Coma mai un blog? da dove nasce l'idea di questo blog? che messaggio vuoi trasmettere? 

"L'idea del blog nasce dall'esigenza di trovare uno spazio nella web meno restrittivo di un social network: desideravo un luogo dedicato ai miei familiari e ai miei amici (perlopiù lontani) nel quale poter condividere la mia quotidianità, e che non si limitasse a far sapere loro se mi sono sposata e dove vivo.
Essendo una grande appassionata di commedie americane anni '60-'70-'80, "A piedi nudi nel parco" è uno dei miei film cult (film di Gene Sacks, 1967, con Robert Redford e Jane Fonda) : era una cornice perfetta per il mio blog.
Paul e Corie Bratter assomigliano un po' a me e mio marito: io sono un po' svampita, disordinata, una romanticona, e lui é l'anima composta, razionale e introversa della nostra famiglia.
Ma cosa succede dopo il The END del film?"


- Oltre che essere una blogger sei una lettrice di blog: che immagine della famiglia ti sei fatta leggendo i blog familiari?

"Sì, lo ammetto, sono un'appassionata lettrice e commentatrice di blog.
Mi sembra che ci sia una grande gioia nell'essere madri, nonostante le difficoltà e le (apparenti) sconfitte. Mi sembra che la scoperta di questa nuova identità, data per l'appunto dalla maternità, incoraggi una creatività latente in ognuna di noi: non é un caso che molti blog siano aperti proprio mentre si aspetta un bimbo, o quando é appena nato. I grandi amori sono sempre creativi.
Mi sembra che queste stesse madri non vogliano dimenticare però di essere anche delle mogli, e delle donne adulte. E far convivere queste 3 identità é spesso una piccola sfida.
Mi sembra che ci siano tante famiglie attente, non solo all'educazione dei bambini, ma anche alla riflessione su stesse e sui propri ruoli".


- Che cosa è per te la famiglia?

"La famiglia é stata una scelta, fortemente voluta. Quando ci siamo sposati io e mio marito avevamo ben chiaro che questa era la nostra strada, e che volevamo percorrerla insieme. Non é facile, a volte questa strada è tutta in salita, ma per fortuna ci sono le discese, e a volte è senz'altro un'oasi".


- Che cosa manca alla famiglia nella società di oggi?

"Manca la capacità di gestire lo stress: sia  legato ai capricci dei figli, sia legato alla stanchezza e alla difficoltà di dirsi di NO.
In una famiglia i primi a rinunciare (anche a piccole comodità, come uscire più spesso, o comprarsi un capo di abbigliamento + caro) sono i genitori, e a noi, che siamo una generazione un po' viziata, questo può pesare".


- Donne e lavoro, ne abbiamo parlato spesso nel blog e anche tu racconti di vita professionale: che cosa ne pensi? che cosa ti aspetti? di che cosa ha bisogno una mamma?

"Premetto che parlo per la mia esperienza e per il mio modo di essere. Il lavoro mi fa sentire migliore: come donna di casa, come moglie e come mamma. Da quando ho ripreso a lavorare (dopo la maternità) organizzo meglio il mio tempo: la casa é più pulita, torno a casa con il desiderio di passare il mio tempo con i bambini, e sento di avere più argomenti di conversazione con mio marito. Senza contare che le soddisfazioni professionali sono sempre una grossa carica di autostima, che non può che far bene".


- Qualche consiglio di web-lettura: i blog da non perdere

"Dunque, intanto chi sta leggendo, evidentemente legge "famiglie felici".
Allora ne scelgo solo 3, diversissimi tra loro:



- Tre consigli per una famiglia migliore
  • Ironizzare sui difetti altrui;
  • Molta passione nella coppia;
  • Imparare a tacere.
 


English version

Gabriella is a blogger mom with a passion for old movies and a wonderful family. Since her blog is quite different from the other ones we met on-line –it’s a one way blog: you cannot comment her sharp posts and her writing style is truly delicious- we decided to involve her in our interview stuff.

- How come you started your blog? Why did you choose to launch it?
"I was looking for a web place with less constraints than a social network, a room for telling to my friends and relatives, most of which live far away, what was daily happening to me and my family, and my thoughts and emotions. I’m a true lover of the American comedies of the golden age (from the sixties to the eighties) and my preferit one, a true cult for me, is Barefoot in the park a movie with Robert Redford and Jane Fonda. I believe it was the best scenario for my blog. Paul and Corie Bratter, these are the name of the two characters of the movie, con truly represent my husband and me: he is rational and controlled while I’m feebleminded, untidy, sentimental. But what happens after The End?"

- You are not just a blogger, you are a blog reader: which is the icon of the family you came across reading several family blogs?
"Yes, I confess: I’m a eager and passionate blog reader. And commenter too. It seems to me there is a big joy to be moms even when facing challenges, hurdles and (seeming) defeats. It looks like discovering this new identity fosters an inner and hidden creativity in any mom: it’s not a case that many blogs are launched by pregnant women or by puerperas. Profound loves are always creative! It seems to me that these moms are still aware that they are women and wives too and it can be a true challenge to handle these three identities altogether. I see a lot of families which reflect not only on kids education, but also on their specific roles". 

- What means family for you?
"We chose heartily to star a family. When we married we both had a clear awareness that that was our path and we want to walk on it together. It’s not easy, there are many slopes, and luckily also downhill and for sure it’s an oasis in life".

- What do actual families lack?
"Mainly they luck the ability to manage stress: the one caused by kids’ maggots, the one caused by our tiredness, and the one linked to the difficulty of saying “no”, especially to one self. In a family when you have to renounce to something (a purchase, personal time, even just a little bit of comfort)  for the good of everyone, well that’s the parents: they should go first. In this spoilt society, we usually have hard time to act this way".

- Moms at/and work: it’s a frequent subject in this blog, and in yours too: what do you think about? What do you expect? What a mom needs?
"I can talk from my experience and my approach to life. Working makes me feel a better one: a better woman, a better wife, a better mom. After I came back to work, after the maternity leave, I discover I improved my way to manage my time: the house is cleaner, I come home and truly wish to spend time with the kids, and I feel like I have more to talk about with my husband.And what about the professional success that strongly support my self-esteem?"

7. Can you give us three suggestions for a better family?

  • Use humor to point out weaknesses
  • Hot passion
  • Learn to shut up.




 


 



3 commenti:

isabel ha detto...

Che bella intervista, Gabri, e che bella foto... grazie per la segnalazione.Corro a leggere il tuo blog!

Adwice ha detto...

Adesso sono in imbarazzo... tutte le interviste sono molto belle... ;-)))

rossella ha detto...

corie la conoscevo già... interessante il suo blog e anche lei!