Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Associazione Oeffe

Associazione Oeffe
a servizio della famiglia

Scuole Faes

Scuole Faes
Dove conta la persona

Franca e Paolo Pugni

Franca e Paolo Pugni
Famiglie Felici

Tutti i nostri link

La mia pagina web,

I blog professionali

la vendita referenziata/referral selling,

vendere all’estero low cost & low risk

selling to Italy:,

I blog non professionali

Famiglie felici/italian and english educazione e pedagogia

Per sommi capi: racconto

Il foietton: la business novel a puntate,

Sono ospite del bellissimo blog di Costanza Miriano che parla di famiglia e di…più

Delle gioie e delle pene: della vita di un cinquantenne

Happy Child Zona Gioia: il blog per i piccolissimi (0-3 anni)


Social network

Facebook,

Twitter

Linkedin

Youtube

Viadeo

Xing

Quora,

Friend Feed

Flickr


Post più popolari

Visualizzazioni totali

Search

Caricamento in corso...

Lettori fissi

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

share this

Powered by Blogger.
mercoledì 2 gennaio 2013

Quanno ce vò ce vò - Let's be streight once in a while



To reach the Italian version: scroll down - 
La versione italiana del post si trova qui sotto: scorrere in basso per trovarla grazie




It happens:  if you surf often the web you may find out dome weird situation, which by the way offers you a cruel and precise image of the present situation, of what is supposed to be common sense, which may unfortunately be quite common, but I doubt it is sense at all.
Let’s talk of that mom I crossed one morning: she was firmly defend fathers and she claims her position loudly. Moms, let’s protect fathers because they feel excluded from that magic circle that link the baby to her/his mom and that sometime can be so exclusive to be a little pathologic.
Good point madam! You are so right! Fatherhood is a very important factor, like motherhood of course, in the growth of a child: she/he needs both parents, a woman and a man,  to understand what life is and to build her/his own personality. We discussed that several time.
But, wait a minute, let’s read what she wrote till the last line… and we discover that what she is actually saying is that “ok moms, be patient with your man, we all know he is not able to do what a mom do, but never mind, lets him play, let him act like a mom, and if he will never be as good as we are, be patient!”
So what? Re we talking of fatherhood? Not at all: but what a father can do is to aspire to be a sort of vice-mom, ready to get of the bench to give some rest to the starter, and nothing more.
So I could not resist and asked some questions to the lady about the role of the father, and got some puzzling answers: there is no difference between mother and father, no different role, no difference between maleness and femaleness, what’s matter is that both will submerge the kid with optimism and serenity. That’s it.
Well,, what I understood is that we have a huge job to do to restore the truth and to preserve children from a confuse sense of education.
What do you think about?  

La versione italiana




Capita che ti imbatti in curiose situazioni frequentando il web, che ti danno uno specchio tragico e preciso di un sentire che se non è comune poco ci manca e che comunque strepita molto e finisce per plagiare i pensieri e le coscienze.
Prendi una mattina quando incroci una mamma che vuole difendere i papà e lo dice chiaro e tondo che sta dalla loro parte, dato che già si sentono estromessi da mamme che vivono in maniera soffocante il loro rapporto con i neonato prima e il bimbo poi. E lo fanno perché li reputano incapaci.
Bene, pensi, ecco che finalmente si ragiona sull’importanza della presenza della figura paterna, distinta e diversa da quella della madre.
Poi ecco, in cauda venenum: lasciamogli fare i mammi qualche volta, anche se non saranno mai bravi come noi.
Quindi? Il padre non serve, specie come tale, ma siccome c’è e non possiamo tagliarlo fuori facciamogli fare la vice-mamma, e portiamo pazienza se non se la cava bene.
Chiedo spiegazioni e mi viene risposto che i ruoli non esistono, che mascolinità e femminilità sono inesistenti e che al bambino poco importa delle differenze tra papà e mamma, che basta che entrambi trasmettano al figlio ottimismo e serenità.
Ecco, situazioni come queste ti fanno capire che c’è molto da fare.
E voi che cosa ne pensate? 

0 commenti: